Tutti i miei video Alle meine Videos All my videos

Loading...

giovedì 26 luglio 2012

Il triste epilogo...

Appena arrivato perlustro la zona!!
Purtroppo lo stato di salute del mio povero nonno umano é andato rapidamente aggravandosi e io allora sono appena arrivato in tempo perché mi rivedesse. Quanto bene mi voleva! Era stato felicissimo che fossi qua da lui. Sabato mattina si é spento serenamente con tutti i suoi cari intorno al suo letto, in casa sua.
 Io ero tristissimo e sono andato a rifugiarmi sotto al tavolo, perché non volevo vedere nessuno. Anche se poi in casa é stato tutto un via vai di persone conosciute e non, io non ho battuto ciglio, non ho abbaiato a nessuno, non ho annusato nessuno.
Stavo solo buono lí sotto e guardavo da lontano.
Ora chi mi conosce sa che fatto strano sia questo.
 Infatti la mia mamma umana era veramente stranita a vedermi agire cosí, oltre al fatto che era ovviamente stranita per quello che era appena accaduto al suo babbo.

Adesso sono rimasto qua in Italia con lei e la nonna, mentre gli altri due sono ripartiti ieri subito dopo il funerale alla volta della Germania. La scuola e il lavoro li reclamavano.
Quindi adesso tocca a me a consolarle e distrarle. Peró sono bravo in questo e vedo che anche la povera nonna é tanto contenta che stia qua a leccarle le mani e a farle le feste. Io lo sento che hanno una grande tristezza dentro e faccio del mio meglio per essere di conforto.
A questo punto vorrei ringraziare  da parte della mamma, con tutto il cuore, tutte quelle persone che hanno sostenuto e assistito il nonno nella malattia, accompagnadolo fino alla fine con le loro cure professionali e la loro infinita umanitá: gli angeli dell'Associazione Toscana Tumori, sempre solerti, attenti e disponibili, sempre pronti non solo a lenire il male, ma anche ad offrire una spalla su cui appoggiarsi, un orecchio per sfogarsi, una mano per tirarti su dal baratro. E una pioggia di sorrisi e calore umano incredibile, a cui aggrapparsi per tenersi a galla, giorno dopo giorno.
Grazie per il lavoro che fate e soprattutto per come lo svolgete!
Inoltre un ringraziamento particolare alla zia Elisa, per la vicinanza, l'affetto e il polpettone squisito che hai preparato al nonno e che hanno gustato anche gli altri: una deliziosa variazione di menú dopo infinite pizze e schiacciatine buttate giú dagli umani spesso troppo stanchi per cucinare. E per tutte le telefonate e gli sms quando non potevi venire. E per i ricordi dello zio che hai condiviso e quindi di nuovo regalato alla mamma, alla nonna e allo zio Andrea.
Un grazie speciale a Michele e a Giampiero, per essere venuti, nonostante vi costasse molto, sia prima che dopo. Per l'affetto che ci avete dispensato e l'amicizia dimostrata!
Un grazie grandissimo anche a Roberta e famiglia, e a Monica, venute entrambe da lontano solo per noi. Non ci sono parole per ringraziarvi!
Grazie a Nicki e Cosimo, Stefania "Leonina", Simona C., Paolo T., Claudio S.,  Paola F, Monika A.,  per l'affetto, per non averci lasciati mai soli anche se a distanza, per le bellissime parole di conforto e la dimostrazione di amicizia.
Grazie a tutti gli altri che non menziono per nome, ma a cui siamo tanto grati e che ci hanno intessuto intorno una rete di amore cosí fitta e forte che ci ha impedito di cadere nel vuoto e che tutt'ora ci sostiene e ci dá grande conforto e calore.



Mi hanno regalato un osso per consolarmi

È buono, ma un po' grande...
Che fatica, con questo caldo poi!!

Io sono un cane, ma queste cose le sento forse anche di piú di un umano!

11 commenti:

  1. We are thinking of you. Our very best wishes to you all. Molly

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hello Molly,
      thank you very much! You are so kind and a good-hearted dog! I appreciate your words so much!!
      Nice regards
      Arno

      Elimina
  2. *oh**sabber**große augen krieg* mensch, da hattest du aber eine Menge Knabberspaß :)

    Liebste Grüße,
    Lilly

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hallo liebe Lilly,
      ich habe gestern sehr hart an diesen Knochen gearbeitet. Es war auch soooo heiß, irgendwann habe ich kapituliert! Ich wette, ich bin damit die ganze Woche beschäftigt!!
      Da ich nur auf Italienisch geschrieben habe, was Du leider nicht verstehst, sage ich es Dir jetzt, dass mein Opa letzen Samstag von uns gegangen ist. Er war sehr krank und wir haben es erwartet, aber traurig ist es für uns natürlich trotzdem. Ich tröste die Mamma und die Oma so wie ich kann und deswegen haben sie mir diesen Riesenknochen geschenkt! Ich war dabei als es geschah und leide nämlich immer noch darunter....
      Ich wollte Dich nicht auch traurig machen, aber nachdem Du immer liest, was mir geschieht, schien mir richtig zu sein, es Dir zu sagen...
      Liebe Grüße und ich hoffe, Dir macht das Barfen immer großen Spaß!!
      Dein Arno

      Elimina
  3. Arnino non siamo riusciti a vederci fisicamente,ma queste tue parole mi hanno fatta commuovere ancora una volta!stai accanto alle tue umane ne hanno bisogno ora più che mai e.....prenditela con calma con l'osso mica scappa!bacioooooooooooooooooooooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Moniii, la mamma ti vuole tantooooo beneeeeeeee!! Grazie mille di tutto!!!
      Ti abbraccia e ti bacia
      Arno e la mamma Silvia

      Elimina
  4. ciao Arnino
    che tristezza ho nel cuore per te e la tua famiglia!!! Anche io un anno fa ho vissuto ,insieme alla mia mamma umana, la stessa situazione ;sono potuto stare vicino al nonno fino a quando ci ha lasciati ..anzi mamma,troppo stanca, si era addormentata e io l'ho chiamata con il muso per avvertirla che il nonno partiva per il viaggio che doveva fare da solo.Poi sono uscito da quella stanza e a tuttoggi non ci sono mai più tornato.
    Devi essere contento perchè con la tua presenza lo hai sicuramente fatto sentire felice e lui ti ha aspettato per poterti salutare tanto ti voleva bene!
    Tu sai che il nonno ti ha lasciato il difficile compito,in cui sei sicuramente maestro,di far tornare il sorriso sulle labbra di mamma e nonna.Coraggio !!!
    Tanti baci da Rain e un forte abbraccio da Enrica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tanto Rain, le tue parole mi hanno dato tanto conforto, perché anche se non ci conosciamo di persona, ti abbiamo sentito (con la tua mamma umana) davvero vicino e partecipe al nostro dolore. Sai, anch'io non vado piú in quella stanza, anzi, la mamma voleva dormire lì una notte (prima dormiva su una brandina scomodissima da un mese) e stanca morta voleva stare un po' piú comoda e vicina al nonno in cielo. Non ce l'ho fatta stare! Continuavo a svegliarla a nasate e mugolii finché non é ritornata sulla sua branda e allora ho dormito immediatamente e tutta la notte. Adesso di lá dorme la nonna, sfrattata da me da camera sua... :)
      Ci hai fatto venire davvero i brividi (sí, anche a me che sono un cane) a leggere che hai avvertito Enrica che il suo papá stava lasciando questo mondo! Poi ci chiamano "bestie"! Sai che dispiacere avrebbe avuto se tu non fossi stato cosí attento? Siamo davvero impagabili!
      Ringrazia la tua mamma Enrica dalla mia mamma e dalla mia nonna!
      Siete delle bellissime persone (anche tu, davvero!)
      Tuo Arno

      Elimina
  5. Caro Arno, mi dispiace moltissimo per il triste momento che state passando voi tutti e ancora una volta non posso che dirti che ti sono sempre stato vicino con il mio pensiero canino!!! chissà se hai potuto captare i miei pensieri portati dal vento fino da voi a Prato!!! la mia mamma mi ha detto di scriverti che sarebbe venuta molto volentieri al funerale del tuo nonno umano, perchè sa da esperienza personale che è di molto conforto avere le persone amiche vicine in certi tristi momenti!! purtroppo non è proprio potuta venire, perchè doveva accudire i due cuccioli umani a Palazzuolo, visto che la loro Omi è partita e la loro mamma deve lavorare!!
    Caro Arno, non avevo dubbi che tu sapessi come comportarti per portare un po' di confort alla tua mamma e alla tua nonna che adesso hanno bisogno di te più che mai!!perchè anche se in fondo delle volte fai arrabbiare la tua mamma umana in fondo hai un cuore grande così e ti faresti in quattro per renderla felice!! bravo Arno, come tuo amico sono fiero, anzi fierissimo di te e non posso che dirti: continua così!! poi quando verranno di nuovo tempi più allegri, potrai di nuovo iniziare a farle qualche dispettuccio alla tua mamma umana, perchè secondo me un po' si diverte anche lei quando sei pestifero!! immagina te che lagna fare sempre e solo il cane bravo e ubbidiente, non trovi??
    Ah, dimenticavo: complimenti per l' osso!! veramente formidabile!! sono diventato nero dall' invidia a vederlo, perchè io dall' ultimo mega osso che ho mangiato non ne ho più visto nemmeno l' ombra di un altro!! e questo solo perchè per due mattine di seguito poi ho vomitato un po'!!! ma come sono apprensivi questi umani, non trovi Arno??
    Mah, spero che anche per me ritornino tempi migliori!! (sempre parlando di ossi, naturalmente!)
    Caro Arno ti penso ogni giorno e spero anche di poterti vedere presto, perchè sento veramente il bisogno di un tuo ......agguato!!!
    Super scodinzolata e una slappata alla tua mamma e alla tua nonna!
    tuo Cosimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Cosimo e cara Nicki,
      abbiamo sentito al vostra vicinanza e il vostro affetto come ad avervi qui di persona. La mamma lo sa benissimo che avete partecipato con tutto il vostro cuore e vi é infinitamente grata per tutto l'appoggio morale e il vostro Mitgefühl!!!
      Quando torni a Fiesole diccelo, cosí magari ci incontriamo di nuovo a Schignano, non vediamo l'ora di ritrovarvi di persona!! E gli agguati non ti mancheranno!! Vedrai!!
      Un grande abbraccio e mille grazie di nuovo, siete impagabili!! :) <3
      Arno

      Elimina
  6. lieber Arno,
    ein bisschen muss ich noch auf meinem Blog schreiben,
    aber dann ist im heutigen Post eine Überraschung für dich zu sehen...
    Gib den Award an 5 deiner Lieblingsblogs weiter, die noch KEINE 200 Leser haben und schreibe einen Post...und vielleicht hast du ein schönes Plätzchen auf deinem Blog für den Award...
    Ganz liebe Grüße von Sylvia und Tibi

    RispondiElimina